Jim Easton: una vita per l’arco.

Print Friendly, PDF & Email

In questa immagine, scattata ai Campionati del Mondo di Tiro di Campagna di Camberra (Australia) nell’anno 2000, è rappresentato l’allora presidente di F.I.T.A Jim Easton. In Italia è sicuramente conosciuto per il brand legato alla produzione di materiale arcieristico, ma tale figura deve essere anche valutata per gli anni di presidenza della Federazione Internazionale, dove è riuscito a valorizzare al meglio la nostra disciplina sportiva. Ci sembrava quindi interessante dedicare un piccolo spazio della nostra newsletter a una persona che ha dedicato tutta la sua vita al tiro con l’arco.

Nato nel 1935 a Los Angeles (USA), si è avvicinato a questo sport in tenera età e non ha mai smesso di dare il suo contributo al movimento arcieristico. Eletto Presidente della Federazione Internazionale nel 1989 e rimasto in carica per ben 16 anni, ha contribuito a spettacolarizzare le gare e in particolare il format utilizzato per i Giochi Olimpici, introducendo l’Olympic Round per la prima volta a Barcellona nel 1992. Da allora il nostro sport sta raccogliendo sempre più successi, grazie a un sistema ad eliminazione diretta facile da capire e avvincente. Nel 1994 ha fatto il suo ingresso anche nel Comitato Olimpico Internazionale, di cui è stato anche vice presidente.

Ma la sua attività non è puramente politica, ma anche pratica: è a capo della Jas D. Easton Inc., l’azienda fondata dal padre nel 1922 e che produce le famosissime frecce che (quasi) tutti utilizziamo, e che ha rivoluzionato il settore perfezionando le aste di alluminio negli anni quaranta, e quelle in carbonio negli anni ottanta. Da bravo imprenditore, Easton ha portato le migliorie tecniche adottate nel tiro con l’arco anche in altri sport grazie alla Easton Sports, che produce mazze da baseball e softball, bastoni da hockey e molto altro.

Tra i moltissimi contributi di Easton al nostro sport c’è anche la Easton Sports Development Foundation, una fondazione no-profit destinata allo sviluppo e alla promozione di tutti gli sport, un argomento che gli è sempre stato a cuore. Alla fine degli anni ottanta sono stati donati alla Fondazione diversi libri riguardanti il nostro sport, dando inizio alla Easton Foundations Archery Library, la biblioteca sul tiro con l’arco della Fondazione Easton. Da allora Jim Easton ha sempre fatto nuove aggiunte, tanto che in questo momento la biblioteca può contare su oltre 1000 libri direttamente o indirettamente legati a questo sport. Tra le tante pubblicazioni presenti, le più interessanti sono sicura-mente il Toxophilius, pubblicato nel 1545, uno dei libri più antichi su questo sport, così come molti testi giapponesi. A completare quella che è la raccolta più completa sul tiro con l’arco anche fotografie e riprese video dei maggiori eventi, anti-chi archi cinesi, turchi e coreani, punte di freccia preistoriche e molto altro ancora. Una passione, quella di Easton, che oltre ad averlo portato a compie-re grandi passi per il nostro sport sta anche creando una biblioteca che sarà una grandissima eredità per gli arcieri del futuro.

Fulvio Cantini

Articolo tratto dalla NL 2, Settembre 2014